Previsioni Settimana 17-23 Novembre

Siamo ormai giunti quasi al termine di un lungo periodo instabile causato dal transito di diverse aree di bassa pressione che hanno portato, con intense precipitazioni, anche diversi disagi in alcune aree della regione. Le nostre zone sono state in parte risparmiate dalle precipitazioni che hanno invece coinvolto maggiormente le zone dell'Alto e basso Piemonte. Tuttavia, prima di dichiarare terminata la fase perturbata dovremo attendere fino alla serata di lunedì: infatti l'approssimarsi di un nuovo fronte perturbato dalla Francia porterà un marcato peggioramento del tempo nella giornata di Lunedì con diffuse precipitazioni tra la mattinata e il pomeriggio, per poi lasciare spazio ad un rapido e definitivo miglioramento da Martedì. Nelle giornate successive ci aspettiamo un progressivo miglioramento del tempo che promette di riportare una tregua soleggiata finalmente un po' duratura, almeno fino alla giornata domenicale. Nel corso della settimana ci aspettiamo un generale rialzo delle temperature in quota, meno accentato sulle zone pianeggianti a causa dell'inversione termica che porterà un maggiore raffreddamento notturno con le prime gelate in aperta campagna.


Guardiamo la situazione nel dettaglio:


LUNEDI': Cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse al mattino di intensità debole o al più moderata, più intermittenti al pomeriggio alternate a pause asciutte. Dalla serata rapido esaurimento dei fenomeni ovunque con le prime schiarite a partire dai rilievi. L'infiltrazione di correnti più fresche in quota causerà un generale calo della quota neve che si porterà mediamente sui 1200 metri, non escludendo locali comparse a quote minori in mattinata.


MARTEDI': Cielo poco o parzialmente nuvoloso per il transito di velature o nubi stratificate, più sottili in montagna. Le precipitazioni saranno assenti ovunque.


DA MERCOLEDI' A SABATO: Soleggiato in pianura con qualche velatura o foschia, durante le ore notturne e nelle prime ore del mattino si potrebbero avere locali foschie o nebbie a banchi. In montagna il tempo si presenterà generalmente migliore con cieli più limpidi. Le temperature saranno in lieve rialzo in quota, sulle zone pianeggianti l'effetto dell'inversione termica comporterà notti più fredde ed umide, con le prime gelate in aperta campagna.


DOMENICA: Possibile ritorno dell'instabilità per l'avvicinamento di un fronte perturbato, ma seguiranno aggiornamenti durante la settimana.