Previsioni Week-end 28-30 Novembre

Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati dalla presenza di una circolazione depressionaria sulla Penisola Iberica che ha determinato tempo instabile con precipitazioni sparse. Nella giornata di Venerdì, una nuova depressione di origine atlantica si unirà a quella già esistente, portando un progressivo peggioramento delle condizioni meteorologiche che caratterizzerà un po' tutto il fine settimana. La nostra regione sarà quindi influenzata dal flusso di correnti umide meridionali in quota e da correnti orientali nei bassi strati, causando la formazione di un gradiente di pressione sulla catena Alpina.

 

Osservando infatti la mappa sottostante dei venti, possiamo notare come tali correnti rimangano bloccate dalla presenza della catena Alpina e generino il cosiddetto fenomeno dello Stau, in cui le correnti umide orientali sono costrette a risalire i versanti Alpini scaricando le precipitazioni sul versante Piemontese e giungendo su quello Francese ormai più secche, con condizioni generalmente più stabili.

 

 

Ma andiamo nel dettaglio:

 

La giornata di Venerdì si presenterà con cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse di debole intensità in pianura, localmente anche moderate in valle. La neve cadrà mediamente sui 1500-1600 metri, non escludendo locali comparse a quote inferiori nel corso dei fenomeni più intensi.

Sabato sarà una giornata grigia con precipitazioni deboli o al più moderate in valle e nevicate che si porteranno mediamente sui 1900-2000 metri.

Nella giornata di domenica la circolazione depressionaria si sposterà gradualmente verso est andando ad interessare maggiormente la nostra regione. Il rinforzo dei flussi umidi in quota determinerà, di conseguenza, una generale intensificazione dei fenomeni un po' ovunque, seppur alternati a qualche pausa asciutta. Le temperature saranno stazionarie o in lieve aumento per tutto il fine settimana.