Previsioni Settimana 1-7 Dicembre

Il persistere della "ferita barica" sul mediterraneo occidentale terrà attiva una vivace circolazione depressionaria entro la quale, nel corso della settimana, si infiltreranno diversi fronti perturbati che saranno in grado di portare instabilità e piogge per diversi giorni. Solo tra martedì e mercoledì si avrà una temporanea attenuazione delle precipitazioni con pause asciutte alternate a deboli piovaschi. Dal pomeriggio di mercoledì, l'approssimarsi della circolazione depressionaria all'Italia, causerà il richiamo di correnti umide dai quadranti sud-orientali con precipitazioni che potranno essere anche di forte intensità nella giornata di Giovedì. L'intensità delle precipitazioni dipenderà dalla posizione della circolazione e da quanto le correnti riusciranno ad accumulare umidità sulle nostre zone. Le attuali proiezioni modellistiche sono molto incerte, provvederemo quindi ad aggiornarvi con più sicurezza nel corso dei prossimi giorni.


Andiamo un po' più nel dettaglio:


     LUNEDI': Ancora diffuse precipitazioni, localmente moderate o forti in mattinata, in generale attenuazione nel corso                          del pomeriggio. Quota neve sui 1750 metri.


     MARTEDI': Cielo nuvoloso o molto nuvoloso sulle zone pianeggianti con qualche sporadico piovasco. In montagna la                            copertura nuvolosa sarà meno compatta con qualche limitata schiarita.


     MERCOLEDI': Cielo molto nuvoloso o coperto con ripresa delle precipitazioni dal pomeriggio e nevicate oltre i 1500                                   metri.


     GIOVEDI': Nuovo deciso peggioramento delle condizioni meteorologiche con precipitazioni al più moderate e                                       nevicate sui 1300 metri.


     FINE SETTIMANA: Possibile parziale miglioramento del tempo con qualche schiarita.


Il continuo perdurare delle precipitazioni su terreni e torrenti già saturi di acqua potrebbe causare locali fenomeni di versante e il livello idrometrico dei nostri torrenti si manterrà stazionario e scenderà solo gradualmente.