Tanta pioggia e neve in arrivo

Siamo ormai alle porte di un corposo peggioramento del tempo che interesserà in particolare la giornata di venerdì, causato dallo spostamento di un minimo di bassa pressione dalla Sardegna verso la Costa Azzurra. Tale situazione convoglierà sulle nostre zone aria umida e precipitazioni intense che potranno assumere valori anche di forte intensità.

Vediamo la situazione un po' più nel dettaglio:


A partire dalla serata odierna sono attese le prime precipitazioni che tenderanno ad intensificarsi progressivamente nella notte con nevicate diffuse oltre i 1950/2000 metri di altitudine. La situazione rimarrà pressoché tale fino alla tarda mattinata, quando assisteremo ad un graduale rialzo della quota neve che si porterà fino a quote superiori ai 2300 metri nel corso del pomeriggio.


SITUAZIONE METEOROLOGICA PREVISTA NELLA MATTINATA DI VENERDI' 2 OTTOBRE

TEMPERATURE AL MATTINO SECONDO L'ALTITUDINE

400 m

700 m

1500 m

2000 m

10 / 12

/ 8

3 / 4

1 / 2

                                  Quota Neve: 2000m
*
*
*
*
*

Dalle ore serali ci attendiamo un graduale calo dell'intensità dei fenomeni che potrebbero localmente assumere carattere intermittente sulle pianure, fino a raggiungere valori di debole intensità a tutte le quote nel corso della notte e nella mattinata di Sabato, quando le precipitazioni tenderanno poi all'attenuazione.

 

SITUAZIONE METEOROLOGICA PREVISTA TRA IL POMERIGGIO E LA SERATA DI VENERDI' 2 OTTOBRE

TEMPERATURE AL POMERIGGIO SECONDO L'ALTITUDINE

400 m

700 m

1500 m

2000 m

13 / 15

/ 10

4 / 5

2 / 3



Fenomeni significativi: Quota neve in rialzo.

                                  Quota Neve: 2300m
*
*
*
*
*

QUANTA NEVE? Tra la serata odierna e la tarda mattinata di domani, stando alle ultime proiezioni dei modelli previsionali, a 2000 metri di altitudine si potrebbero accumulare dai 3 ai 10 centimetri, destinati però ad esaurirsi almeno in parte per l'effetto della pioggia che subentrerà a causa del successivo rialzo della quota neve.


QUANTITA' DI PIOGGIA: Il centro funzionale di Arpa Piemonte ha emanato per la ZONA D (Valli Chisone e Pellice) un'allerta di 1 su 3 per "allagamenti, limitate esondazioni dei corsi d'acqua e isolati fenomeni di versante". Monitoreremo anche noi mediante i rilevamenti idro-meteorologici l'evolversi della situazione idro-geologica sul nostro territorio.