Marcato peggioramento del tempo nei primi giorni della settimana natalizia. Analisi dell'evoluzione prevista.


LA SITUAZIONE SINOTTICA: La stabilità atmosferica che ci ha accompagnati nell'ultimo periodo è ormai giunta al capolinea a causa di un profondo cambio di circolazione atmosferica. La risalita di un impulso dell'Anticiclone delle Azzorre verso le Isole Britanniche favorirà infatti la discesa, lungo il suo bordo orientale, di aria moderatamente fredda verso la nostra regione. Contemporaneamente a tale evoluzione, una saccatura posizionata tra la penisola Iberica e il Nord-Africa tenderà ad espandere la propria influenza verso il Nord-Ovest Italiano, apportando un conseguente marcato peggioramento delle condizioni meteorologiche e convogliando precipitazioni diffuse su tutto il territorio, a carattere nevoso sino a bassa quota.


L'EVOLUZIONE NEL DETTAGLIO:

 

Nella giornata di LUNEDI' la circolazione depressionaria si strutturerà bene a tutte le quote e determinerà dapprima un rapido aumento della copertura nuvolosa nella notte e un successivo sviluppo delle prime precipitazioni a partire dalle ore centrali. La situazione tenderà ad evolvere con una progressiva estensione ed intensificazione dei fenomeni nel corso del pomeriggio, quando potranno assumere carattere nevoso fino a quote pianeggianti.

La ventilazione si disporrà a tutte le quote dai quadranti orientali con rinforzi di moderata intensità sui settori montani.

 

La giornata di MARTEDÌ sarà caratterizzata dal richiamo di correnti più miti in quota che, andando a sostituire la massa d'aria più fredda affluita nella giornata precedente, determineranno un progressivo rialzo della quota delle nevicate e un'intensificazione delle precipitazioni, che potranno assumere anche carattere di rovescio.
In particolare, il limite delle nevicate si rialzerà dai 300 metri del mattino sino a raggiungere i 700-800 metri di altitudine tra il tardo pomeriggio e le ore serali.
La ventilazione si presenterà sostenuta sulle nostre montagne dai quadranti nord-orientali con lo sviluppo di locali fenomeni di tormenta sui versanti più esposti.

 

Dovrebbero persistere, anche per la giornata di MERCOLEDÌ, condizioni di tempo perturbato sul nostro territorio con nevicate anche copiose oltre i 1000 metri di altitudine.

 

La situazione è in continua evoluzione.

Seguite tutti gli aggiornamenti sul BOLLETTINO METEOROLOGICO del nostro sito.

 

Alessandro Turin