Meteo Pinerolese e Valli

BENVENUTI in Meteo Pinerolese e Valli Alpine

Servizio Meteorologico del Pinerolese e delle sue valli alpine, tutte le news, webcam, previsioni e tutti bollettini costantemente aggiornati!


TENDENZA DELLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA DEL 25 - 31 Maggio

LUNEDI'

Poco o parzialmente nuvoloso.

MARTEDI'

 Poco o parzialmente nuvoloso.

MERCOLEDI'

Sereno o poco nuvoloso.

GIOVEDI'

Sereno o poco nuvoloso.

VENERDI'

 Parzialmente nuvoloso.

WEEK-END


Molte nubi sparse con rovesci.



PREVISIONE PER OGGI, sabato 30 maggio

Parzialmente nuvoloso.

CONDIZIONI METEOROLOGICHE

Un flusso di correnti occidentali determinerà condizioni di tempo stabile con la formazione di rovesci e temporali in montagna.

IL TEMPO DI OGGI

Cielo irregolarmente nuvoloso sulle zone pianeggianti e poco o parzialmente nuvoloso sui settori montani con rovesci e temporali nel pomeriggio.


*
*
*
*

Emesso il: 30/05/2015, 09:08                                                                                            Previsione per i prossimi giorni»


EVOLUZIONE METEOROLOGICA                                                               Aggiornamento: lunedì 30 marzo

Clicca sulla foto per ingrandire
Clicca sulla foto per ingrandire
L'effetto stau causerà instabilità sui rilievi e venti di foehn.

‪#‎Buongiorno‬ e buon inizio settimana a tutti, lo scenario meteorologico attuale vede lo scontro tra due strutture di caratteristiche opposte, una di Alta Pressione presente attualmente sulla penisola Italiana e una di bassa pressione che da giorni staziona oltralpe. Il contrasto fra queste due aree causa la formazione dell'effetto stau, ovvero quella condizione meteorologica che si origina quando una massa d'aria umida risale il versante francese, si condensa e forma nubi e precipitazioni alla sommità del versante francese con effetti instabili fino alle nostre zone montane di confine. Superate le zone dove l'aria umida condensa per il gradiente adiabatico saturo, la massa d'aria inizierà a scendere il nostro versante, scaldandosi per compressione adiabatica e ormai più secca in quanto si è liberata di gran parte della sua umidità dalle precipitazioni. Tale situazione rimarrà simile anche per i prossimi giorni, con ventilazione sostenuta a tutte le quote. 

L'immagine allegata mostra bene quali sono le conseguenze dell'Effetto Stau: La prima posta sulla vetta della rocca di Cavour e la seconda a Briancon (FR).

Lunedì, 30 Marzo ore 13:00


 TUTTE LE 51 WEBCAM PIU' BELLE DEL PINEROLESE

Guarda le 51 Webcam che inquadrano i più svariati paesaggi pinerolesi: dalla verde pianura pinerolese della webcam posta sulla Rocca di Cavour, al tipico paesaggio montano a 2035 metri nella webcam di Sestriere.

Le WEBCAM più spettacolari in quota

sestriere
Webcam Rifugio Selleries




SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK


I NOSTRI SITI PARTNERS

PRALI - NUOVA 13 LAGHI

ASD SUSA BIKE 

DARIO GEOGRAPHIC



TORNADO IN ITALIA

METEONE

MIRAFIORI SPORT 2



VAL CHISONE TERRA BELLA

ASSOCIAZIONE CULTURALE POGGIO ODDONE - PEROSA ARGENTINA

PROLOCO PRAROSTINO



SCRIVI A METEO PINEROLESE, CLICCA QUI


LA VALLE CHISONE (LA VALLE OLIMPICA).

Val Germanasca
Val Germanasca

La valle chisone

Segnata dal passaggio , in epoca preistorica, di tribù di origine ligure; abitata, agli albori della storia, dai "Centurigi" o dai "Medulli", o dai "savincazii" o dagli "Jemerii" governati dal buon Cozio che alle Alpi diede il suo nome, la Val Chisone ("clausum", chiuso; e dunque, prima del mille, Vallis Clusii, e poi Clausonia, Cluxinis, Chisone), ha storia assai antica.
Donata per la maggior parte, nel settembre 1064, dalla marchesa Adelaide all'abbazia Pinerolese di Santa Maria, l'alta Valle rimase tuttavia sotto lo scettro dei Delfini di Vienne. Guerre, sofferenze, fame si susseguirono praticamente per secoli: francesi, svizzeri, spagnoli combatterono in un alternarsi di vicende storiche e militari. Per circa seicento anni fin verso la metà del 1300, la valle appartenne alla Francia, gravitando su Briançon, Grenoble e Embrun.
Le alterne vicende delle contese tra casa Savoia e Francia portarono in valle truppe ora dell'uno ora dell'altro stato.
La battaglia dell'Assietta (19 luglio 1747) chiuderà praticamente la lunga storia cruenta della valle, ma ci saranno ancora nel 1943-45 numerose pagine di guerra e di sofferenza nella lotta di liberazione del movimento partigiano.
Ne fanno parte i Comuni di Porte, Pramollo, San Germano Chisone, Villar Perosa, Pinasca, Inverso Pinasca, Perosa Argentina, Roure, Fenestrelle, Pragelato, Usseaux.

 

L'antica "Valle Nigra", Valle Oscura inizia alla confluenza della Germanasca con il Chisone a Perosa Argentina, e si inerpica ripida fino ai 1500 metri nella conca di Prali, diramandosi, lungo il percorso, nei valloni laterali di Riclaretto e Faetto sulla sinistra della strada provinciale, di Massello, Salza e Rodoretto sulla destra.
Ancora una volta, è nel famoso atto di donazione della Contessa Adelaide che se ne trova la prima citazione. Si creano in quel periodo le borgate che si raggrupperanno poi in "Consiglio della Valle", indice - è stato scritto - di un notevole spirito di autonomia che portò a contrasti inevitabili con i signori feudali della zona.
Appare anche la denominazione di "Valle S. Martino" che per lunghi secoli la contraddistinse. La valle ebbe un avvicendarsi di occupazioni e dominazioni più o meno felici, patteggiamenti, cessioni, liti spostavano continuamente i limiti delle varie influenze. L'imbocco della valle era custodito da quel forte "Luigi", che fu una delle più valide piazzeforti di casa Savoia.
Forse solo con la "libertà" Albertina del 1848 la valle trova la pace. Oggi, la invadono eserciti di turisti: è certo la più gradita delle invasioni. Ne fanno parte i Comuni di Pomaretto, Perrero, Salza, Massello e Prali.

 

Fonte: Wikipedia

Il colle del Sestriere innevato.
Il colle del Sestriere innevato.

PER QUALSIASI INFORMAZIONE, contattarci:

Avviso: I campi con l'asterisco sono obbligatori.


Usuarios Online